Contenuto Principale












 






______________


 

Castelvetro torna nel '500 con la dama vivente. L'appuntamente è per il 10 e l'11 settembre
Provincia - Vignola
Giovedì 08 Settembre 2016 10:54

alt

A Castelvetro ritorna sabato 10 e domenica 11 settembre la suggestiva Dama vivente, partita a dama con pedine in abiti d'epoca, giocata ogni due anni sulla scacchiera che pavimenta la piazza del centro storico di Castelvetro. L'evento, (in programma dalle ore 20) e organizzato dall'omonima associazione, con il contributo del Comune di Castelvetro e della Regione Emilia Romagna, riporta Castelvetro indietro nel tempo per rivivere le atmosfere cinquecentesche del castello dei marchesi Rangone.

La Dama vivente è un rito biennale che si ripete ormai da quasi 50 anni. Protagonisti sono dame e cavalieri splendidamente abbigliati, armigeri e popolani, saltimbanchi e giocolieri, musici e mangiatori di fuoco.

La festa culmina nella partita a dama che rievoca l'episodio realmente avvenuto del soggiorno a Castelvetro, ospite dei Rangoni, del poeta Torquato Tasso che, si dice, incantato dalla bellezza del paesaggio, proprio qui abbia composto "Erminia fra i pastori", uno dei brani più suggestivi della "Gerusalemme liberata".

"La Dama vivente - afferma Giorgia Mezzacqui, assessore alla Cultura del Comune di Castelvetro - fa parte dell'identità culturale del paese e coinvolgendo tanti cittadini nel lavoro di preparazione, a partire dagli splendidi costumi d'epoca. Si tratta, inoltre di un evento in grado di richiamare tanti turisti".

L'iniziativa, che si replica identica nei due giorni del weekend, si apre all'imbrunire con il corteo storico composto da centinaia di figuranti in preziosi costumi rinascimentali, realizzati a mano su modelli d'epoca, per proseguire con la partita affidata alla tecnica di due mossieri, mentre un giullare aiuta le pedine a muoversi tra le caselle.

Tutti gli abiti esposti e indossati dai figuranti in occasione di rievocazioni storiche sono interamente ricamati a mano, la preziosità dei manufatti ha portato l'associazione a vincere per due volte il primo premio al concorso nazionale di abiti d'epoca il Rocchetto d'Oro.

Il biglietto costa 10 euro, sette euro il ridotto, gratuito fino ai 12 anni (acquisto dalle ore 19, informazioni 059 758818 e la pagina Facebook dedicata alla Dama vivente).

Durante la serata oltre alla tradizionale partita a dama vivente, è in programma lo spettacolo "Festa del Paradiso", ideato da Leonardo Da Vinci per le nozze di Gian Galeazzo Maria Sforza con Isabella d'Aragona, realizzato da Studio Festi by MyMoons, appositamente per l'evento di Castelvetro.

Il pubblico sarà accompagnato in questo autentico viaggio nel tempo dalla voce narrante di Simone Maretti e dall'interpretazione scenica del cantante lirico Heron Borelli.