Contenuto Principale












 






______________


 

Per 98 giovani ambasciatori del territorio sassolese 4 settimane tra studio e lavoro
Provincia - Sassuolo
Sabato 10 Settembre 2016 14:58

alt

Sul piano della ricerca del lavoro è ormai un dato di fatto che l’integrazione dell’offerta formativa con percorsi di mobilità internazionale aumenti l’impiego dei giovani: per questo Cerform intende promuovere interventi di orientamento e formazione oltre la dimensione locale e allineare le logiche del sistema formativo al dinamismo internazionale delle imprese.

Il progetto STILE, finanziato dal programma europeo Erasmus+, manderà 98 giovani studenti delle scuole superiori del distretto ceramico di Sassuolo in Europa per 4 settimane. I paesi di destinazione saranno Francia, Germania, Austria e Regno Unito.

Cerform – capofila del progetto - collaborerà con la Regione Emilia-Romagna, l’associazione Xena (esperta in scambi internazionali), le sei scuole superiori del distretto di Sassuolo (Don Magnani, Morante, Ferrari, Baggi, Volta, Formiggini), l’Istituto d’arte Venturi di Modena a indirizzo professionale grafica (design d’arredo e design ceramico), e con diversi altri partner esteri.

Lingue e culture dei partner europei devono sempre più diventare parte integrante del pacchetto di conoscenze dei giovani dei distretti italiani, anche grazie a esperienze formative e lavorative all’estero, per progettare uno sviluppo sostenibile sia per i territori che per gli individui. Obiettivo del progetto è proprio una maggiore integrazione tra imprese e soggetti della filiera della formazione tecnica e professionale, a sostegno dell’occupazione dei giovani ma anche della competitività delle imprese.

La Regione Emilia-Romagna ha aderito a STILE nell’ambito di una strategia chiara: aumentare le competenze dei giovani per contrastare la disoccupazione e innalzare la competitività del territorio, tramite la collaborazione con le imprese che investono sui giovani, le istituzioni e le forze locali. Al termine dell’esperienza i ragazzi avranno quindi tutti gli strumenti necessari per una scelta più consapevole verso successivi percorsi formativi o verso il mercato del lavoro.