Contenuto Principale












 






______________


 

Polizia Municipale senza tutela infortunistica? M5s chiede un tavolo tecnico alla Regione
Provincia - Emilia Romagna
Giovedì 03 Novembre 2016 15:55

altUn tavolo tecnico regionale per verificare l’attivazione di una tutela infortunistica nei confronti del personale della polizia municipale che ad oggi ne sono incredibilmente sprovvisti. È quanto chiede Giulia Gibertoni all’interno di una risoluzione che sarà discussa nelle prossime sedute dell’Assemblea Legislativa e che cerca di colmare il vuoto normativo che riguarda la cosiddetta “causa di servizio” degli operatori della polizia municipale, cancellata nel 2011 dal decreto “Salva Italia” dell’allora governo Monti. “Gli operatori della polizia municipale ad oggi non godono delle tutele infortunistiche previste per gli altri operatori della sicurezza dello Stato – spiega Giulia Gibertoni - e quindi rischiano, in caso di grave infortunio, di perdere il proprio posto di lavoro senza avere diritto ad alcuna assistenza. Si tratta di un vuoto reso ancor più paradossale dal fatto che la polizia locale è l’unica categoria della pubblica amministrazione impegnata nella sicurezza del territorio, assieme alla forze di polizia dello Stato, ad essere privata di un diritto previsto dalla Costituzione”.

La “causa di servizio”, infatti, è l’istituto che tutela i dipendenti dello Stato e della pubblica amministrazione per infermità, lesioni, patologie varie causati proprio dall’attività professionale, anche in modo indiretto. “La Regione Lazio qualche tempo fa con l’approvazione di un emendamento in Commissione bilancio ha cercato di porre rimedio a questa grave mancanza attraverso il riconoscimento del diritto alla tutela contro gli infortuni – aggiunge Giulia Gibertoni – Un provvedimento che però non può che rappresentare una risosta del tutto provvisoria alla problematica più generale dell’abolizione della causa di servizio”. Per questo nella risoluzione presentata si chiede alla Giunta di attivarsi in sede di Conferenza Stato-Regioni per chiedere che venga ripristinato al più presto il diritto alla causa di servizio per gli operatori della polizia municipale e provinciale e inoltre di “valutare, tramite un tavolo tecnico regionale, la fattibilità, l’efficacia e la sostenibilità di eventuali strumenti di tutela infortunistica attivabili dalla Regione”.