Contenuto Principale












 






______________


 

A Reggio Emilia il 17 settembre visite gratuite per artrite idiopatica giovanile e psoriasi
Provincia - Emilia Romagna
Mercoledì 14 Settembre 2016 11:23

Cosa hanno in comune l’artrite idiopatica giovanile e la psoriasi? La disinformazione: della prima patologia si parla poco e, quindi, si sottovaluta; della seconda si parla troppo, spesso a sproposito, e per questo ancora una volta si perde tempo prima di arrivare ad una diagnosi. Conoscere vuole dire agire per tempo correttamente. E’ per questo che il 17 settembre all’Arcispedale Santa Maria Nuova in Viale Risorgimento, 80 verranno aperti gli ambulatori di reumatologia pediatrica per parlare di Artrite Idiopatica Giovanile e gli ambulatori di dermatologia immunologica per affrontare le tematiche della psoriasi. Un open day, due patologie, un solo obiettivo: diagnosi precoce. (Per prenotare una visita chiamare il numero gratuito: 800.625.043 dalle 9 alle 17).

Artrite Idiopatica Giovanile. È una patologia che può colpire i bambini di tutte le età: da 1 a 16 anni (poi si parla di artrite reumatoide) e tende ad essere sottovalutata scambiando i sintomi per un disagio momentaneo. «I campanelli d’allarme sono abbastanza evidenti – spiega la dottoressa Claudia Ferrari, medico reumatologo della Struttura semplice dipartimentale di reumatologia pediatrica e dell’adolescenza del Santa Maria Nuova – IRCCS della quale è responsabile Alessandro De Fanti – soprattutto al mattino quando il bambino mostra rigidità nei movimenti a livello delle articolazioni, impaccio e gonfiore. Nella maggior parte dei casi queste manifestazioni vanno scomparendo con il trascorrere delle ore. È frequente che il bambino metta in atto un atteggiamento antalgico, cioè una posizione che lo aiuta a non sentire dolore. Spesso si trova giustificazione a questi sintomi riferendoli ad episodi traumatici (es: una caduta dalla bici). Se si protraggono nel tempo, per un intervallo di almeno 6 settimane, e se l’articolazione permane calda e dolente, è meglio fare una visita. Le cure esistono e se intraprese per tempo rendono più facile trattare la malattia››. A Reggio Emilia esiste un Centro Specializzato per l' età pediatrica e adolescenziale. L’open day può essere una occasione per sciogliere i dubbi: l’orario della iniziativa è dalle 10 alle 15 nell’ambulatorio di reumatologia pediatrica – gruppo salita 1 – 4°piano. Le visite possono essere prenotate chiamando il numero gratuito: 800.625.043 dalle 9 alle 17.

Psoriasi. «Esistono ancora molti luoghi comuni sulla malattia – spiega Vito Di Lernia, responsabile della struttura semplice di dermatologia immunologica e pediatrica all’Arcispedale S. Maria Nuova di Reggio Emilia - C’è chi la chiama ancora, a torto, “malattia dei sani”, chi la considera una malattia incurabile oppure trattabile soltanto con farmaci “pesanti e dannosi”. Non tutti conoscono le associazioni con altre malattie extra-cutanee che possono comparire durante il decorso della malattia che, generalmente, accompagna il paziente per tutta la vita. Internet è fonte di informazioni inattendibili che creano false speranze, tuttavia oggi abbiamo ottime possibilità di ottenere una remissione, senza abbandonare un percorso che preveda l’alleanza terapeutica tra paziente e dermatologo. Nelle forme classiche della malattia compaiono chiazze arrossate e desquamanti che interessano gomiti e ginocchia, ma vediamo forme ad insorgenza più subdola che colpiscono il cuoio capelluto con una desquamazione che somiglia alla comune forfora oppure le unghie con la comparsa di macchie quasi sempre erroneamente attribuite ad una micosi e trattate di conseguenza. In questi casi la diagnosi rischia di essere tardiva. L’open day sarà l’occasione per parlare con i pazienti e fare un po’ di chiarezza». L’ambulatorio di dermatologia immunologica sarà aperto ai cittadini dalle 9 alle 13 (gruppo salita 6 – 1°piano). Le visite possono essere prenotate chiamando il numero gratuito: 800.625.043 dalle 9 alle 17.