Contenuto Principale












 






______________


 

Elezioni Modena, clamorosa esclusione dalla lista di Forza Italia
Martedì 06 Maggio 2014 13:57

altNel giorno in cui Forza Italia presenta la lista dei candidati alla carica di Consigliere comunale a Modena contestualmente scoppia il caso Mazzi. Lo storico esponente di Forza Italia è stato infatti lasciato fuori inspiegabilmente dalla lista dalla dirigenza provinciale del partito.

E' stato lo stesso Capogruppo in provincia del partito di Silvio Berlusconi a darne notizia. Dante Mazzi, che può vantare di essere stato tra i fondatori del partito azzurro a Modena sin dal 1994, secondo quanto riferisce lui stesso non ha trovato posto in lista, nonostante il Coordinatore provinciale di FI Enrico Aimi lo avesse contattato e richiesto la sua presenza in lista.

Mazzi dopo qualche giorno di riflessione ha accettato l’invito e ha sottoscritto l’accettazione di candidatura. Inaspettatamente però viene contattato nuovamente da Aimi che gli comunica che non è più un candidato gradito, senza alcuna ulteriore spiegazione.

Appare quindi davvero senza una motivazione plausibile la scelta della dirigenza di Forza Italia di escludere dalla lista un consigliere uscente, unanimemente riconosciuto per l’impegno e che da sempre dimostrato in Forza Italia. Mazzi potrebbe aver pagato la propria indipendenza di giudizio e il fatto di rappresentare, di fatto, la minoranza interna del partito.

Dante Mazzi fa presente di essere stato lasciato fuori perché ‘uomo libero’ che non ha mai avuto alcuna intenzione di piegarsi ai voleri del ‘padrone di turno’.

Mazzi, infine, fa notare che, dopo l’incapacità del centro destra di trovare un candidato unico, aprendo così la strada ai grillini al ballottaggio contro il candidato del Pd Muzzarelli, anche esclusioni eccellenti dalle liste non favoriranno di certo un buon risultato per il centro destra a Modena.