Contenuto Principale












 






______________


 

Elezioni Modena, continua 'la guerra' nel centro destra
Venerdì 25 Aprile 2014 16:11

altContinua, senza sosta, il duro ‘botta e risposta’ tra le varie anime senza pace del centro destra a Modena.

Dopo il netto rifiuto di Giovanardi di ritirare la propria candidatura a sindaco di Modena e il ‘rilancio’ dello stesso Giovanardi invitando il candidato di Forza Italia a sostenerlo, in virtù del fatto che la candidatura del partito di Alfano è stata presentata giorni prima di quella di Fi, è arrivata l'altrettanto netta risposta del figlio dell’ex Rettore.

Declinando l’invito di Giovanardi, Pellacani ha accusato il setto volte senatore di rappresentare la vecchia politica in quanto da decenni sulla scena.

Giuseppe Pellacani, esponente dell'Udc, è sostentuto anche da Fi e da Fdi. Pellacani, professore all'Università di Modena, è figlio dell'ex Rettore dell'Università di Modena a sua volta candidato a sindaco per centro destra alle elezioni comunali di cinque anni fa.

Un ulteriore attacco poi a Carlo Giovanardi è poi arrivato da Fabio Vicenzi, segretario provinciale dell’Udc, nel giorno della presentazione della lista a sostegno di Pellacani che ha affermato, in sostanza, che votare per Giovarnardi vuol dire sprecare il proprio voto e che in realtà si favorisce il candidato del Pd Muzzarelli.

I tamburi di guerra non accennano a smettere di rullare in attesa dell’ennesima presa di posizione.