Contenuto Principale












 






______________


 

Elezioni, Nuovo colpo di scena in casa FI. Palmizio smentisce Aimi: "Galli è il nostro candidato sindaco"
Lunedì 24 Marzo 2014 14:04

Pare che sia arrivata la volta buona per Andrea Galli. Dopo essere stato sulla graticola per parecchio tempo con numerose prese di posizioni contrarie all’interno del suo stesso partito forse è arrivato l’ok definitivo.

La candidatura a sindaco di Modena di Galli è infatti una delle cause all’origine della profonda spaccatura esistente nel centro destra modenese. Forza Italia ha 'imposto' Galli e quindi gli altri partiti hanno deciso di non seguire le scelte del trio che attualmente si occupa del partito ossia Enrico Aimi, Flavio Morani e Gianpaolo Lenzini con la ‘supervisione’ di Gianpiero Samorì.
Ieri il Coordinatore regionale di FI Massimo Palmizio, nel corso di una riunione, ha salutato Galli come il candidato sindaco di Modena. Parole che hanno smentito le affermazioni di Enrico Aimi che, solo il giorno prima, aveva parlato di sviluppi in grado di ricompattare la coalizione. Come è noto a tutti il primo requisito per riaggregare l’area di centro destra sarebbe stato quello di mettere sul piatto la rinuncia di Galli alla candidatura. Ipotesi che di fa sempre più remota alla luce delle ultime parole di Palmizio.
Ora la palla passa al Nuovo Centro Destra e Fratelli d’Italia. Difficile pensare che queste formazioni possano tornare sui propri passi e accettare Galli come candidato. Di certo non agevola anche

 la vicenda dei chioschi al parco delle rimembranze che vede in prima fila il senatore Giovanardi nel chiederne il sequestro quando due dei chioschi ‘incriminati’ sono di proprietà di Andrea Galli. 
 

alt