Contenuto Principale












 






______________


 

Primarie Pd, ancora polemiche a Modena sul voto degli immigrati
Lunedì 03 Marzo 2014 19:04
alt

Le urne delle primarie Pd di Modena hanno decretato la vittoria del bersaniano Gian Carlo Muzzarelli contro la renziana Francesca Maletti ma le polemiche non accennano a diminuire.
E’ il seggio n.2, quello della palestra Giorgio Bellini di Via Padre Candido, che è finito sotto la lente di ingrandimento ed è il motivo del contendere tra i candidati alla carica di sindaco.

Il terzo candidato in lizza e ultimo arrivato, Paolo Silingardi, ha denunciato con un esposto alla commissione di garanzia e tramite la sua pagina Facebook di essere stato al seggio stranieri e di aver visto: "pulmini e auto che scaricano gente, alcune persone che organizzano la fila e danno chiare indicazioni su chi votare, la percezione di un voto di etnia, filippini, ghanesi, marocchini, ecc. La sensazione, per me brutta, ma che non posso documentare, del rimborso dei 2€. Un dato è evidente, le comunità di stranieri non votano scegliendo tra le idee il candidato, ma esprimono un voto compatto, di appartenenza alla loro comunità, guidato e orientato dal loro leader".

Francesa Maletti si associata alla richiesta di vederci chiaro in questa storia ma il vincitore Gian Carlo Muzzarelli ha tagliato corto affermando che l’esito della primarie è chiaro e che non ci può essere spazio per polemiche. Una strada in salita quindi per il neo cadidato Pd alla ricerca della compatezza interna e di coalizione per affrontare la sfida elettorale di fine maggio.