Contenuto Principale












 






______________


 

Pievepelago: l'amianto si vede ma non c'è. Bettini sollecita l'amministrazione ad intervenire
Provincia - Pavullo
Venerdì 17 Marzo 2017 23:31
altIl Sindaco di Pievepelago si attivi in fretta per effettuare una mappatura dei siti pubblici e privati presenti sul territorio comunale interessati dalla presenza di amianto e per intervenire con gli strumenti adeguati per garantire la bonifica dei luoghi inquinati agevolando anche con esenzioni tributarie specifiche, oltre a quelle già previste dalla normativa nazionale e regionale, al fine di ridurre le spese a carico dei cittadini obbligati a sanare i siti inquinati. 

E' l'impegno chiesto dalla Consigliera comunale autonoma Maria Cristina Bettini all'amministrazione comunale di Pievepelago attraverso una mozione accompagnata da documentazione fotografica attestante una situazione ritenuta critica presente sul territorio comunale ed evidentemente non censita dalle procedure previste: "Si tratta di un immobile che ospita un ufficio aperto al pubblico e abitazione con copertura presumibilmente in eternit e non integra - afferma la Consigliere -  proprio in zona limitrofa ad edifici scolastici, tra cui un asilo nido, la caserma dei carabinieri e diverse attività di ristorazione ed esercizi commerciali. Ciò che stupisce è il fatto che tale situazione non è censita nella mappatura Regione Emilia Romagna aggiornata al 31 marzo relativa alla presenza di amiando negli edifici pubblici e privati. Anche per questo chiedo all'Amministrazione di intervenire per censire questo sito e per garantire la prevenzione rispetto al rischio collegati agli effetti dell'amianto e dell'eternit nel momento in cui questo, con l'usura, si sbriciola e diventa polvere.