Contenuto Principale












 






______________


 

Pavullo: la cittadinanza onoraria a Lilian Tintori torna in Consiglio comunale con la mozione del M5S
Provincia - Pavullo
Venerdì 18 Novembre 2016 23:57
altConferire a Lilian Tintori Lòpez la cittadinanza onoraria di Pavullo nel Frignano e, in collaborazione con la locale comunità italo-venezuelana, coinvolgere l’intera cittadinanza e gli enti benefici locali, ad una raccolta di beni di prima necessità da destinarsi alle popolazioni Venezuelane, al fine di sostenere l’operato di Lilian Tintori e delle fondazioni benefiche con cui collabora.

E' questo l'impegno che il Movimento 5 Stelle di Pavullo chiede all'amministrazione comunale attraverso una mozione che sarà discussa nella prossima seduta del Consiglio Comunale e sulla quale il Movimento 5 stelle auspica la convergenza dei gruppi consiliari.

"La signora Lilian Adriana Tintori Parra, nata a Caracas il 5 Maggio 1978 - si legge nel documento firmato dai Consiglieri Davide Venturelli e Fabio Catani - è una dinamica e brillante attivista venezuelana per i diritti umani, e moglie del signor Leopoldo Lòpez, uomo politico imprigionato dal regime dittatoriale del Venezuela e condannato a circa 14 anni di prigione dopo aver organizzato e preso parte a una manifestazione pacifica di piazza nel 2014. Lilian è nipote di Valentina Tintori, nata a Monzone il 6 Gennaio 1917, e figlia di Franco Tintori, nato sempre a Monzone il 14 Marzo 1945 , ed emigrato negli anni ’70 prima in Argentina, poi in Venezuela, dove ha stabilito la sua famiglia. Dopo l’arresto del coniuge, Lilian ha proseguito la battaglia del marito contro la politica anti-democratica di Maduro, erede di Chavez, per l’affermazione dei diritti umani e della libertà politica in Venezuela. Nella campagna elettorale per il rinnovo dell’Assemblea nazionale del Venezuela l’impegno di Lilian Tintori a favore del MUD, la coalizione antichavista, è stato assiduo e determinante: nel Dicembre 2015 il MUD si è imposto sul Psuv del presidente Maduro con circa il 60% dei consensi, conquistando fin da subito ben 112 seggi su 167. Questa svolta epocale rappresenta una speranza per il Venezuela, che dopo anni di oppressione si può avviare verso un futuro pluralista e democratico. L’impegno sociale di Lilian Tintori l’ha portata a incontrare numerose personalità di spicco in tutto il mondo, persino Papa Francesco, ed collaborare con fondazioni e organizzazioni no profit internazionali per progetti legati alla promulgazione dei diritti umani ed al contrasto della violenza contro le donne. Attualmente Lilian è impegnata in una campagna di sensibilizzazione nazionale il cui obiettivo è la liberazione dei prigionieri politici e la raccolta di beni di prima necessità per le fasce più deboli della popolazione.