Contenuto Principale












 






______________


 

Fine settimana ai musei di Modena
Sabato 09 Aprile 2016 01:23
altContinua ai Musei civici di Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino a Modena la rassegna “Metti la primavera in Museo”, con incontri, spettacoli e laboratori a partecipazione libera e gratuita. Tre le iniziative in programma nel fine settimana di sabato 9 e domenica 10 aprile.
Sabato 9 aprile, alle 10.30, è in programma la visita guidata gratuita alla mostra “Modena-Tirana andata e ritorno. Immagini, racconti e documenti fra Italia e Albania”. La vista è condotta dalla curatrice Cristiana Zanasi (prenotazione al tel. 059 2033125 o scrivendo a palazzo.musei@comune.modena.it).
Sempre sabato 9, ma di pomeriggio alle 17, alla Sala dell'Archeologia si svolge la presentazione del volume “La città dei notabili. Società e gruppi dirigenti a Modena dopo l'Unità (1859-1882)”, frutto della ricerca di Roberto Cea (il volume sarà in vendita per l'occasione ad un prezzo scontato). La presentazione è affiancata da una proiezione di fotografie storiche modenesi a cura di Stefano Bulgarelli del Museo civico d'arte. Conclude l'incontro un brindisi per tutti i partecipanti. L’Unità d’Italia inaugurò una fase di rapida trasformazione nella società e nella vita civile modenese. Il passaggio dal Ducato Austro-Estense allo Stato liberale costituì una cesura storica negli equilibri del potere locale, consentendo l’affermazione di nuovi gruppi dirigenti e l’emergere di inedite élite sociali. Il volume “La città dei notabili”, vincitore nel 2013 del “Premio al merito Professor Nino Rossi”, intitolato al fondatore dell’Associazione Amici dei Musei e dei Monumenti Modenesi, intende restituire lo scenario generale all’interno del quale si mossero i notabili del periodo, nel rapporto tra società e politica.
Ancora nella Sala dell'Archeologia al terzo piano di Palazzo dei Musei, domenica 10 aprile alle 17.30 si svolge l’incontro inbtitolato “Spartaco tra il mito e la storia”. Codotto da Éric Teyssier, docente di storia antica all'Università di Nîmes, l'incontro ripercorre il mito di Spartaco, uno dei più noti protagonisti della storia romana. Il nome di Spartaco, anche grazie al cinema, suscita l’idea di un uomo indomabile che lotta per sfuggire alla schiavitù del colonialismo romano. Partendo dalle fonti antiche, Éric Teyssier racconta la realtà storica sulla vicenda di quest’uomo, grande stratega e soprattutto uomo libero, che si scontra con i tre pilastri della civilizzazione romana: la guerra, l’economia schiavista e la gladiatura. L'appuntamento è realizzato in collaborazione con Associazione Mutina Boica-Rievocazione Storica. Nel fine settimana la Caffetteria dei Musei è aperta.
Informazioni on line (www.museicivici.modena.it).
 
Ricerca / Colonna destra

Il museo del Duomo di Modena

Nuovi ingressi, arredi, interni e un nuovo bookshop. Con i video de 'Il Nuovo Giornale' viaggi nel rinnovato ambiente di via Lanfranco, scrigno dell'achitettura, dell'arte e della storia sacra della cattedrale patrimonio dell'Umanità