Contenuto Principale












 






______________


 

Profughi: lo sbarco dei 1000...e oltre...a Modena
Cronaca - In evidenza
Mercoledì 27 Luglio 2016 23:50
altCon i nuovi 300 arrivi  la provincia di Modena si appresta a raggiungere il traguardo già fissato nella prima parte dell'anno dei 1036 profughi da ospitare nel 2016. Fino a maggio erano 651 quelli ospitati in provincia di Modena attraverso il bando della Prefettura vinto dalla cooperativa Kaleidos. Poi l'aumento degli sbarchi e le previsioni di ulteriore esodi dalle coste libiche ha fatto rivedere i piani del Ministero portando Modena ad una cifra pogrammata di 1036 richiedenti asilo da ospitare andare al 31 dicembre 2016. Una soglia che sta gradualmente per essere raggiunta, ma soprattutto gestita. Perché a fronte dell'impossibilità dichiarata della cooperativa Caleidos, espressa nel maggio scorso, di poter andare oltre i 651 soggetti gestiti, la Prefettura ha allargato con un nuovo bando la ricerca e la selezione di soggetti pronti a gestire  l'accoglienza dei circa 450 profughi ulteriori programmati ed in arrivo. Ne è così seguito un primo bando, aggiudicato nei giorni scorsi all'Associazione Temporanea di impresa tra cooperativa sociale l'Angolo di Modena e la Leone Rosso di Aosta, per la gestione di 116 nuovi richiedenti asilo nel periodo luglio-dicembre 2016. Per un importo di 618.000 euro + iva. Insufficiente per gestirne altri 300 programmati. Da qui il nuovo bando emanato il 27 luglio per la gestione di ulteriori 269 posti con i quali si raggiungerà la quota fissata degli oltre 1000 stranieri. Per la precisione, appunto, 1036,  alla quale andrà aggiunta una ulteriore quota di 31 posti. Tale da portare il numero dei richiedenti asilo sbarcati sulle coste italiane, presenti ed accolti a Modena, a 1067, alla quale si deve aggiungere un ulteriore aliquota del 20% un cosiddetto quinto d'obbligo previsto dal Codice dei contratti. Circa 600.000 euro per ogni 100 ospiti e per sei mesi.