Contenuto Principale












 






______________


 

Canone Rai, da luglio nella bolletta della luce: ecco come funziona
Cronaca - In evidenza
Martedì 05 Luglio 2016 18:45

alt

Dal mese di luglio il canone Rai si paga attraverso la bolletta della luce. “Attenzione agli errori”, avvertono le Associazioni dei consumatori. Tutte le informazioni utili

Quando arriverà la bolletta della luce relativa al mese di luglio 2016, per la prima volta troverete un importo aggiuntivo di 70 euro. Si tratta, a titolo di arretrati da gennaio a oggi, degli importi relativi al pagamento del canone Rai. I restanti 30 euro del canone tv saranno, invece, distribuiti nelle successive 3 bollette della luce.
A pagare i 70 euro saranno soltanto i contribuenti che risultanotitolari di un’utenza elettrica di tipo residenziale. Ovvero quelle che nella bolletta elettrica riportano la sigla D1, D2 o D3. Il canone è dovuto una sola volta per ciascuna famiglia anagrafica, quindi niente tributo per le seconde case.
Non paganocoloro che hanno provveduto a trasmettere all’Agenzia delle Entrate, l’autocertificazione di richiesta di esenzione in cui sia stato attestato che:

  • non si possiede la televisione in casa;
  • oppure si è titolari di un contratto della luce ma non si è tenuti ad effettuare il versamento perché il canone è già a carico di altri membri del nucleo familiare anagrafico.

Tutti coloro che, entro il 16 maggio scorso, hanno correttamente richiesto l’esenzione, non pagheranno nulla per tutto il 2016. Chi ha presentato l’autocertificazione in ritardo, ma nel periodo compreso tra il 17 maggio e il 30 giugno scorsi, dovrà versare soltanto il canone per i primi 6 mesi del 2016 (per un importo complessivo di 50 euro), non dovendo invece versare alcunché per il semestre successivo. chi presenterà il modulo a partire dall’1 luglio e fino al 31 gennaio del prossimo anno usufruirà dell’esenzione per l’intero 2017.
L’UNC: “Informazione carente”
L’Unione Nazionale Consumatori sottolinea come “pochi italiani sapevano di poter inviare ancora fino al 30 giugno la dichiarazione sostitutiva di non detenzione della televisione. La Rai non ha informato né con spot né attraverso i telegiornali”, dichiara Massimiliano Dona, segretario dell’UNC.  L’associazione, poi, chiede all’Agenzia delle Entrate di emanare entro luglio il provvedimento sui rimborsi previsto dall’art. 6 comma 2 del decreto Mise n. 94 del 13/5/2016, anche se legalmente ha 60 giorni di tempo dall’entrata in vigore del decreto stesso, avvenuta il 5 giugno 2016. “Chiediamo che il decreto non preveda solo come chiedere il rimborso dopo che i soldi sono già stati indebitamente riscossi, ma anche cosa devono fare gli utenti per evitare il prelievo del canone non dovuto. Ecco perché il decreto deve essere emanato prima che comincino ad arrivare le bollette della luce di luglio”.
Federconsumatori: "Occhio alle inesattezze”
“Dopo mesi di incertezze, notizie più o meno fondate, informazioni discordanti e dubbi solo in parte risolti, siamo arrivati alla data fatidica: a partire da luglio gli italiani troveranno l’importo del canone RAI inserito all’interno della bolletta dell’energia elettrica”. Federconsumatori auspica che l’operazione avvenga senza intoppi, tuttavia l’enorme mole di dati che i diversi soggetti coinvolti hanno dovuto gestire ed integrare, rende possibili se non addirittura probabili errori e anomalie. "Per questo esortiamo gli utenti a controllare scrupolosamente la bolletta elettrica successiva al 1 luglio, in modo da verificare eventuali inesattezze”.
Adiconsum: sai esattamente quanto devi pagare?
Importo e rate per vecchi e nuovi abbonamenti vengono ricordati anche da Adiconsum.
Rinnovo abbonamenti

  • L’importo annuale sarà di 100 euro.
  • L’importo semestrale sarà di 51,03 euro.
  • L’importo trimestrale sarà di 26,58 euro.
Nuovi abbonamenti
Periodo Totale
Gennaio-giugno 51,03 euro
Febbraio-giugno 42,88 euro
Marzo-giugno 34,72 euro
Aprile-giugno 26,58 euro
Maggio-giugno 18,43 euro
Giugno 10,27 euro
Gennaio-dicembre 100 euro
Febbraio-dicembre 93,80 euro
Marzo-dicembre 85,65 euro
Aprile-dicembre 77,50 euro
Maggio-dicembre 69,35 euro
Giugno-dicembre 61,19 euro
Luglio-dicembre 53,04 euro
Agosto-dicembre 44,89 euro
Settembre-dicembre 36,73 euro
Ottobre-dicembre 28,59 euro
Novembre-dicembre 20,44 euro
Dicembre 12,28 euro
Rate da pagare per nuove utenze
Periodo di attivazione Numero delle rate Importo totale
Gennaio 10 100 euro
Febbraio 9 93,80 euro
Marzo 8 85,65 euro
Aprile 7 77,50 euro
Maggio 6 69,35 euro
Giugno 5 61,19 euro
Luglio 4 53,04 euro
Agosto 3 44,89 euro
Settembre 2 36,73 euro
Ottobre, novembre e dicembre (addebitate in unica soluzione con I rata 2017) 1 28,59 euro, 20,44 euro, 12,28 euro

Per approfondimenti, clicca qui