Contenuto Principale












 






______________


 

Vignola - Pagarono due sicari per uccidere il padre: arrestati figlia e genero
Cronaca - In evidenza
Mercoledì 06 Aprile 2016 14:55
carabinieriPer l'eredità pagarono due persone che accoltellarono un 74enne, Luciano Pancaldi, la sera del 19 novembre a Vignola, nel Modenese. Nei confronti della figlia e del genero della vittima dell'aggressione e dei due sicari i Carabinieri della Compagnia di Sassuolo hanno eseguito ordinanze di custodia cautelare in carcere per concorso in tentato omicidio aggravato dalla premeditazione, emesse dal Gip Paola Losavio. Le quattro misure sono scattate a conclusione di indagini coordinate dalla Procura di Modena, un'attività fatta di intercettazioni e pedinamenti. Pancaldi fu avvicinato da sconosciuti e colpito da nove coltellate al torace e al viso, mentre passeggiava per le vie del centro della cittadina. Ma l'uomo riuscì a trascinarsi a fatica verso casa. Venne ricoverato all'ospedale in prognosi riservata. I Carabinieri dirottarono subito le indagini sul fronte familiare e nell'ambito dei contrasti legati all'eredità.

All'alba, i carabinieri di Sassuolo e Vignola hanno eseguito le ordinanze di custodia cautelare, firmate dal gip di Modena Paolo Losavio, al termine delle indagini condotte dal sostituto procuratore Pasquale Mazzei, coordinate dal capo della procura modenese Lucia Musti.

La figlia e il compagno, in lite con l'anziano, avrebbero incaricato i due di commettere il delitto, compensandoli con 10mila euro ciascuno.