Contenuto Principale












 






______________


 

La prossima sarà domenica ecologica....ma a metà. Senza blocco totale del traffico.
Cronaca - In evidenza
Martedì 06 Dicembre 2016 11:50

alt

Non previsto il blocco della circolazione, si fermano solo i veicoli più inquinanti con i limiti in vigore durante la settimana. La misura applicata in tutta la provincia

Domenica 18 dicembre nel comune di Modena, come a Rimini e Piacenza, si effettua una domenica ecologica straordinaria, senza blocco della circolazione ma con le limitazioni per i veicoli più inquinanti già applicate normalmente dal lunedì al venerdì.

La misura d’emergenza della domenica ecologica straordinaria si è resa necessaria, come stabilito dalla Regione Emilia Romagna, in seguito al superamento continuativo per sette giorni, nei territori provinciali, del valore limite giornaliero di 50 microgrammi per metrocubo di PM10 (nel comune di Modena gli sforamenti sono stati tre negli ultimi sette giorni), come evidenziato dal bollettino settimanale di Arpae emesso nella giornata di oggi, martedì 13 dicembre.

Domenica 18 dicembre sono quindi previste limitazioni alla circolazione dalle 8.30 alle 18.30, nell’area compresa all’interno delle tangenziali nord Pirandello, Carducci e Pasternak, via Nuova Estense, strada Bellaria, strada Contrada, via Giardini, complanare Einaudi, strada Modena-Sassuolo, tangenziale Mistral. Sarà comunque possibile per tutti i veicoli entrare in città per raggiungere i 27 parcheggi scambiatori situati all’interno del centro abitato. Nella zona soggetta alle limitazioni, non possono circolare i veicoli a benzina Euro 0 ed Euro 1; i veicoli diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2 ed Euro 3 (anche se dotati di filtro antiparticolato); i ciclomotori e i motocicli Euro 0. Sono in vigore anche le stesse deroghe previste dal lunedì al venerdì.

Inoltre, in tutto il territorio del Comune di Modena, da mercoledì 14 dicembre a martedì 20 dicembre saranno vietate le operazioni di bruciatura di sterpaglie, residui di potatura e scarti vegetali di origine agricola.

Sono 47 gli sforamenti del limite di PM10 registrati nella provincia di Modena fino al 12 dicembre, contro un numero massimo ammesso dalla normativa di 35 all’anno. Nel comune di Modena il numero di superamenti è pari a 37, registrati dalla centralina di via Giardini, e 22 da quella situata nel Parco Ferrari. Nel 2015, al 12 dicembre, i superamenti registrati erano stati in numero maggiore: 51 nel territorio provinciale, 45 in Via Giardini e 35 nel Parco Ferrari. Nell’ultimo triennio il 2104, grazie anche alle condizioni meteorologiche favorevoli alla dispersione degli inquinanti in atmosfera, è stato comunque l’anno che alla data del 12 dicembre ha registrato il minor numero di superamenti: 35 in Provincia, 33 a Modena in Via Giardini e 26 nel Parco Ferrari.