Contenuto Principale












 






______________


 

Visti al cinema per voi. Sarà con 'Revenant - Redivivo' che Di Caprio vincerà l'Oscar?
Cronaca - In evidenza
Martedì 19 Gennaio 2016 18:40

alt

"Ad un anno dalla vittoria al Premio Oscar per miglior regia, miglior film e miglior sceneggiatura originale, Alejandro González Iñárritu torna a dirigere un film potente e ambizioso. Ambientato nel West dei pionieri e l’esplorazione delle terre di confine, il film narra la vicenda di un cacciatore (Leonardo di Caprio) abbandonato a sé stesso dopo essere stato aggredito da un orso e che dovrà attraversare ettari di foresta nel territorio indiano per vendicarsi di colui che ha assassinato suo figlio.

Il film è un western vecchia maniera: non ci sono duelli di pistola e cavalcate nella prateria, ma aspre lotte per la sopravvivenza e la supremazia contro gli indiani e una natura incontaminata di rara beltà e spietatezza.

Di Caprio combatte contro tutto: la fame, la fatica, il freddo, gli animali, l’egoismo e la meschinità umana; in un mondo in cui sopravvive solo il più forte, o il più astuto, o il più ostinato.

Un mondo senza eroi, in cui nessuno è la rappresentazione di un ideale di bene o di male, ma solo esseri viventi guidati dalla tenacia e capacità di resistenza, mentre la Natura continua il suo ciclo indifferente all’affanno dell’uomo (tempeste, valanghe e attacchi dei lupi alle mandrie di bisonti sembrano ignorare la presenza dei protagonisti, troppo piccoli e meschini per far parte di quello scenario incontaminato).

Un film duro e crudo nella sua violenza, ma visivamente maestoso grazie alla classe della regia, sempre pulita e fluida nei lunghi piano sequenza, la fotografia e il sonoro che danno concretezza e vitalità alle prove attoriali basate più sulla fisicità che sul dialogo".

Questo il commento della nostra critica cinematrografica Giulia Tardini che ha visto il film per Voi