Contenuto Principale












 






______________


 

La ‘geografia’ del nuovo Consiglio Comunale di Modena
Cronaca - In evidenza
Martedì 10 Giugno 2014 17:15

altNuova geografia politica per Consiglio comunale di Modena uscito dalle recenti elezioni. Un assise che sarà composta da 32 Consiglieri comunali.

La parte del leone la fa il Partito democratico che può vantare 19 Consiglieri che sono: Francesca Maletti, Paolo Trande, Simona Arletti, Fabio Poggi, Grazia Baracchi, Andrea Bortolamasi, Antonio Carpentieri, Carmelo De Lillo, Tommaso Fasano, Marco Forghieri, Diego Lenzini, Caterina Liotti, Marco Malferrari, Giulia Morini, Chiara Susanna Pacchioni, Francesco Rocco, Walter Stella, Claudio Tonelli e Federica Venturelli.

La maggioranza di centro sinistra che sosterrà la Giunta comunale guidata dal neo sindaco Muzzarelli è composta da  Sinistra Ecologia e Libertà che ha un ottenuto un seggio con Ingrid Caporioni.

Molto frastagliato il quadro della minoranza. Adriana Querzé e Domenico Savio Campana rappresenteranno la lista civica Per Me Modena. Siederà in Consiglio Antonio Montanini, candidato sindaco della lista civica CambiaModena.

Pesantemente ridimensionato il centrodestra rispetto al Consiglio comunale uscente.  L’Ncd di Alfano sarà rappresentato da Luigia Santoro, dopo le fulminee dimissioni del candidato sindaco il senatore Carlo Giovanardi.  Per Forza Italia un vero e proprio tracollo. Per gli azzurri ci saranno solamente due Consiglieri comunali: Andrea Galli e Adolfo Morandi e per Udc di Casini ci sarà il candidato sindaco Giuseppe Pellacani.

Sono anche numerose le liste che non hanno ottenuto alcun seggio in Consiglio con relative esclusioni eccellenti. Non hanno portato a casa nessun Consigliere: La Lega Nord di Salvini, Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni che non vedrà Michele Barcaiuolo tornare in Consiglio, Modena salute ambiente, Moderati per Modena, Centro democratico, Pdci e L'altra Modena.