Contenuto Principale












 






______________


 

Bilancio Provincia Modena, ancora soldi allo Stato. Astenuta Fi e Uniamoci
Cronaca - In evidenza
Martedì 25 Novembre 2014 19:12

alt

Oltre 200 mila euro di maggiori entrate, provenienti in gran parte dagli incentivi per l'installazione degli impianti fotovoltaici, saranno destinate allo Stato per completare il rimborso annuale della quota a carico della Provincia di Modena pari a oltre 13 milioni di euro di cui quattro milioni e mezzo previsti dal decreto sul bonus fiscale della primavera scorsa e gli altri dalle leggi sulla fiscalità degli anni precedenti.

Nella seduta del Consiglio provinciale di lunedì 24 novembre Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia di Modena, e Maria Costi, vicepresidente con delega al Bilancio, hanno illustrato i dati dell'ultima variazione di bilancio (approvata con l'astensione di Uniamoci e Forza Italia) che «ancora una volta vede l'ente costretto a privarsi di risorse importanti per destinarle allo Stato, come già avvenuto due volte quest'anno con due diverse variazioni di bilancio. Con il Governo abbiamo aperto un confronto per invertire questa tendenza, aggravata con la proposta della legge di Stabilità che se non cambierà porterà l'ente al collasso finanziario già dal 2015».

Oltre agli incentivi del fotovoltaico, la variazione di bilancio prevede entrate da affitti di terreni e fabbricati, risarcimenti per danni alle strade provinciali e dall'imposta di bollo per 203 mila euro che andranno allo Stato.

La variazione prevede circa 450 mila euro di entrate provenienti da diversi enti tra cui Regione e Unione europea con destinazione vincolata e minori entrate con destinazione vincolata per oltre sette milioni di euro, dovuti in particolare allo slittamento al 2015 di oltre cinque milioni di euro provenienti dai Fondi strutturali europei per la formazione professionale e il lavoro, e minori trasferimenti dallo Stato per danni alle imprese agricole del maltempo dal 2011 al 2013, oltre allo storno da vari capitoli di 540 mila euro destinati a interventi urgenti sulle scuole e sulle strade e i lavori alla caserma dei Carabineri di Montefiorino.

Nelle precedenti variazioni di bilancio, grazie ai risparmi sulle spese pari a quasi un milione e 800 mila euro e a maggiori entrate proprie per quasi due milioni e 300 mila euro, in buona parte derivanti dai dividenti delle azioni Autobrennero, la Provincia aveva registrato, nel primo semestre del 2014 complessivamente un ammontare di risorse aggiuntive, rispetto alle previsioni di bilancio, pari a quattro milioni e 100 mila euro. Di queste risorse, circa tre milioni e 600 mila sono state destinate allo Stato.


nella foto: il Presidente della provincia e Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli