Contenuto Principale












 






______________


 

Elezioni Emilia-Romagna, i risultati e chi siederà nel parlamentino regionale
Cronaca - In evidenza
Lunedì 24 Novembre 2014 12:51

alt

Stefano Bonaccini è il nuovo presidente della Regione Emilia-Romagna. Il candidato di Pd, Sel, Emilia-Romagna civica e Centro democratico ha infatti ottenuto 615.725 voti, pari al 49,1%, alle elezioni regionali di domenica 23 novembre 2014, che ha visto recarsi alle urne il 37,67% degli oltre 3,4 milioni di aventi diritto. Alle sue spalle Alan Fabbri, candidato della Lega Nord, di Forza Italia e di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale, che ha ottenuto 374.736 voti (29,9%). Terza l’esponente del Movimento 5 stelle, Giulia Gibertoni, con 167.022 preferenze (13,3%).

A seguire, Maria Cristina Quintavalla (L’altra Emilia-Romagna) con 50.211 voti (4%), poi Alessandro Rondoni (Ncd-Udc) con 33.437 voti (2,7%) e Maurizio Mazzanti (Liberi cittadini) con 14.129 voti (1,1%).

Fabbri, secondo fra i candidati a presidente, entra in Assemblea legislativa come consigliere regionale. Gli altri seggi vanno a Partito democratico 29, Sinistra ecologia libertà 2, Lega nord 8, Forza Italia 2, Fratelli d’Italia 1, Movimento 5 stelle 5 e L’altra Emilia-Romagna 1.

La maggioranza di centrosinistra può contare su 32 dei 50 neo consiglieri regionali, il centrodestra 12, 5 il M5s e 1 L’altra Emilia-Romagna.

Questi i risultato ottenuti dalle singole liste:

Pd 535.109 voti (44,5%)

Sel 38.845 (3,2%)

ER civica 17.984 (1,5%)

Cd 5.247 (0,4%)

Ln 233.439 (19,4%)

Fi 100.478 (8,4%)

Fdi 23.052 (1,9%)

M5s 167.022 (13,3%)

L’altra ER 50.211 (4%)

Ncd-Udc 31.635 (2,6%)

Liberi cittadini 11.864 (1%).

In attesa della convalida formale, in base al numero di preferenze ricevute e al riparto dei seggi, la nuova Assemblea legislativa dovrebbe essere così composta:

Partito Democratico: 30
Stefano Bonaccini (presidente); Simonetta Saliera, Giuseppe Paruolo, Stefano Caliandro, Francesca Marchetti, Roberto Poli, Antonio Mumolo (Bologna), Palma Costi, Giuseppe Boschini, Luciana Serri, Luca Sabattini (Modena), Andrea Rossi, Roberta Mori, Ottavia Soncini, Silvia Prodi (Reggio Emilia), Massimo Iotti, Barbara Lori, Alessandro Cardinali (Parma), Paola Gazzolo, Gian Luigi Molinari (Piacenza); Marcella Zappaterra, Paolo Calvano (Ferrara), Manuela Rontini, Gianni Bessi, Mirco Bagnari (Ravenna), Paolo Zoffoli, Valentina Ravaioli, Lia Montalti (Forli'-Cesena), Giorgio Pruccoli, Nadia Rossi (Rimini).

Sinistra Ecologia e Libertà: 2
Igor Taruffi (Bologna), Yuri Torri (Reggio Emilia).

Lega Nord: 9
Alan Fabbri (candidato presidente), Daniele Marchetti (Bologna), Stefano Bargi (Modena), Gabriele Delmonte (Reggio Emilia), Fabio Rainieri (Parma), Matteo Rancan (Piacenza), Marco Pettazzoni (Ferrara), Andrea Liverani (Ravenna), Massimo Pompignoli (Rimini).

Forza Italia: 2
Galeazzo Bignami (Bologna), Enrico Aimi (Modena).

Fratelli d'Italia: 1
Tommaso Foti (Piacenza).

Movimento 5 Stelle: 5
Giulia Gibertoni (Modena), Silvia Piccinini (Bologna), Gian Luca Sassi (Reggio Emilia), Andrea Bertani (Forli'-Cesena), Raffaella Sensoli (Rimini).

Altra Emilia Romagna: 1
Pier Giovanni Alleva (Bologna).