Contenuto Principale












 






______________


 

Carpi, vittoria pesantissima che vale play off
Cronaca - In evidenza
Martedì 18 Aprile 2017 00:29
altUna vittoria importante, sottolineata dal ritorno al gol di Mbakogu, che proietta i biancorossi verso la zona play off, sempre più vicina. Perché Carpi-Bari, finita 2-0 al netto di un rigore reclamato ma non concesso, ha questo significato e valore: tre punti che complici anche i risultati non brillanti delle squadre avversarie dirette, portano la squadra di Castori al nono posto in classifica. Una vittoria, quella giunta al Cabassi, che è anche merito degli avversari. Il Bari, a Carpi, conferma il proprio periodo di crisi. E crolla mentalmente quando arriva una goffa eutoredi Tonucci. L'incapacità di reagire ha fatto molto ed i biancorossi, che ne hanno saputo approfittare, hanno suggellato la gara con il gol di Mbakogu, arrivato nella ripresa.

Il post partita di Castori:

“E’ stata una vittoria meritata dopo una bella e convincente prova di tutta la squadra. Oggi ho rivisto il Carpi migliore per intensità, determinazione e voglia di vincere. Sono davvero soddisfatto per lo spettacolo che abbiamo offerto al pubblico. Ora avanti così”.. Lo ha detto mister Castori nel post partita.

"Mancano 6 partite e per noi saranno tutte finali. Vogliamo ottenere il massimo perché ora i ragazzi stanno bene e abbiamo recuperato giocatori importanti che ci permettono più soluzioni. Avere quasi tutta la rosa al completo migliora anche la qualità degli allenamenti in settimana”.

“I play off? Io sono convinto che si disputeranno. A parte la Spal, non vedo nelle altre una continuità di rendimento tale da creare un margine così ampio. Ci giocheremo tutto fino all’ultima giornata insieme a tanti avversari. Io sono fiducioso”.


CARPI-BARI 2-0

Marcatori: 19’ autogol Tonucci, 24’st Mbakogu

CARPI (4-4-2): Belec, Sabbione, Struna, Poli, Letizia; Concas, Lollo, Bianco (43’st Mbaye), Di Gaudio (31’st Jelenic); Lasagna (47’st Seck), Mbakogu.

A disposizione: Petkovic, Beretta, Romagnoli, Fedato, Lasicki, Forte.

Allenatore: Castori

BARI (4-3-3): Micai, Sabelli, Moras, Tonucci, Daprelà; Macek (6’st Furlan), Basha (38’st Greco), Salzano; Galano, Maniero, Martinho (26’st Parigini).

A disposizione: Gori, Cassani, Fedele, Morleo, Suagher, Turi.

Allenatore: Colantuono

Arbitro: Aureliano di Bologna (Cecconi di Empoli e Muto di Torre Annunziata, IV De Angeli di Abbiategrasso)

Note: ammoniti Concas, Lasagna, Mbakogu, Parigini; recupero 0’ pt e 4’st