Contenuto Principale












 






______________


 

Il Carpi espugna il Del Duca e pareggia i conti dell'andata
Cronaca - In evidenza
Sabato 01 Aprile 2017 20:21
altAll'andata furono i bianconeri ad espugnare il Cabassi. Nella gara di oggi, sabato 1 aprile, ad Ascoli, il Carpi ha regolato i conti espugnando lo stadio Del Duca e portando a casa tre punti pesantissimi ai fini della corsa play-off.

Castori dal primo minuto ha punta su Mbakogu e Lasagna in attacco, con il centrocampo a quattro formato da Letizia, Lollo, Bianco e Fedato. Davanti allo sloveno Belec difesa con Struna, Romagnoli, Gagliolo e Poli.
Prima dell'inizio del match il pubblico bianconero applaude a scena aperta l'ex Castori.

La sintesi
Al 7' Carpi vicinissimo al gol: Letizia in area piccola colpisce in pieno la traversa su servizio dalla sinistra di Fedato. Al quarto d'ora è il Picchio a centrare il legno centrale con un colpo di testa in tuffo di Mengoni su corner di Almici dalla sinistra.
Al 40' è la squadra di Aglietti a passare in vantaggio: lancio di Mengoni per Favilli che lavora bene il pallone e serve in area piccola Cacia che con un sontuoso tocco sotto col mancino non lascia scampo a Belec (deciso centro in campionato per il bomber bianconero).
Il Carpi riagguanta il pareggio al 44' con Gagliolo che va a segno con un destro dal limite sul quale Lanni non riesce ad arrivare.
A dieci minuti dal termine, dopo avere rischiato in più occasioni, entrano in campo Lazzari (al posto di un brillante Giorgi) e Concas per Fedato. Il Carpi colpisce un palo con Lollo. All'82esimo viene espulso Almici per un fallo da secondo giallo ai danni del neoentrato Concas. Ascoli in 10.
A tre minuti dal termine Sabbione trasforma l'incubo in realtà. Con un destro tanto potente quanto imprevedibile beffa Lanni dai 30 metri.

Il post-partita di Castori
E’ stata una partita molto combattuta, l’abbiamo interpretata con grande sacrificio e siamo venuti fuori alla distanza. Già sullo 0-0 avevamo avuto qualche occasione in più, come quelle di Letizia e Mbakogu, poi la traversa di Lollo sull’1-1”.


“Siamo andati sotto per una situazione in cui siamo stati un po’ ingenui ma abbiamo recuperato il risultato meritatamente, vincere ad Ascoli non è mai facile. Bisognava fare una partita tosta e concreta, l’abbiamo fatta”.

“E’ stato bello l’applauso dei tifosi ascolani, li ringrazio per l’accoglienza”.

TABELLINO E PAGELLE

ASCOLI-CARPI 1-2
Reti: 40' Cacia, 44' Gagliolo, 87' Sabbion
ASCOLI (4-4-2): Lanni 5.5; Mogos 5, Gigliotti 5.5, Mengoni 6.5 (58' Cinaglia 6), Almici 5.5; Orsolini 6.5, Bianchi 5.5, Addae 6, Giorgi 6.5 (79' Lazzari 5.5); Favilli 6.5, Cacia 6.5 (72' Perez 5.5). A disposizione: Ragni, Carpani, Cassata, Slivka, Gatto, Bentivegna. Allenatore: Aglietti 5.5

CARPI (4-4-2): Belec 7; Struna 6, Romagnoli 6, Gagliolo 6.5, Poli 6; Letizia 6.5, Bianco 5.5 (65' Sabbione 7), Lollo 6.5, Fedato 6 (79' Concas 6.5); Lasagna 6 (89' Mbaye sv), Mbakogu 6. A disposizione: Petkovic, Lasicki, D'Urso, Di Gaudio, Beretta, Carletti. Allenatore: Castori 6.5

Arbitro: Marini di Roma
Espulso: 82' Almici