Contenuto Principale












 






______________


 

Carpi, pareggio di rabbia al Cabassi. Contro l'Avellino è 1-1
Cronaca - In evidenza
Domenica 13 Novembre 2016 17:20
altUn pareggio di sofferenza nel primo tempo (0-0), e di rammarico nel secondo tempo (1-1), per il Carpi, in casa, allo stadio Cabassi, davanti a 2.770 spettatori. Una partita decisa nel secondo tempo e divisa in due. Con una seconda parte della gara nella quale il Carpi, dopo il pareggio, avrebbe meritato una vittoria contro un Avellino incapace di minacciare realmente la porta difesa da Colombi. Castori si sfoga nel dopo partita parlando di un "Carpi strepitoso che meritava di vincere punito da decisioni arbitrali inconcepibili, difficili da digerire". Il riferimento è in particolare ad un rigore reclamato e negato su Di Gaudio.

PRIMO TEMPO: Primi 10 minuti di sostanziale studio. Ritmo non troppo elevato e nessun tiro in porta. Lasagna sembra fatichi a prendere le misure.
Prima vera occasione Carpi al 17' grande palla di DiGaudio per Lasagna che intercetta la palla e di sinistro al volo sfodera una conclusione che finisce sul fondo.
Alla mezz'ora il Carpi appare ancora senza fame, e mai pericoloso. Difesa dell'Avellino compatta.
Al 35' il risultato potrebbe sbloccarsi in favore del Carpi. L'occasione è doppia per i biancorossi: prima con Lasagna, debole e poi con Pasciuti col destro intercettato da un attento Radunovic che blocca a terra.
L'Avellino, che riesce a spostare il baricentro sulla trequanrti, continua a mancare le conclusioni.
Ammonito Crimi per presunto fallo di simulazione in area

SECONDO TEMPO: Il ritmo è subito alto, su entrambi i fronti. Ma è una ingenuità delle difesa del Carpi con un fallo evitabile, a generare il rigore che sblocca al 6' il risultato a favore dell'Avellino. E' Ardemagni, bersaglio ripetutamente degli insulti della curva biancorossa, a trasformare. Il Carpi reagisce subito ed il contropiede seguente è decisivo per il pareggio. A segnarlo è Kevin Lasagna che a due metri dalla rete e dopo un rimpallo riesce ad insaccare il gol del 1-1. Da qui è soprattutto Carpi con Bifulco, appena entrato, che sfiora la rete e con uno scatenato ed imprendibile come una lepre in fuga Di Gaudio. Ma nulla da fare. Il vantaggio finale non arriva.

IL TABELLINO DELLA GARA

CARPI-AVELLINO 1-1

Marcatori: 5’st rig. Ardemagni, 6’st Lasagna
CARPI (4-4-1-1): Colombi, Sabbione (37’st Comi), Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Pasciuti, Bianco, Mbaye, Di Gaudio; Crimi (18’st Bifulco); Lasagna.
A disposizione: Rausa, Struna, Catellani, Poli, Lollo, De Marchi
Allenatore: Castori

AVELLINO (4-4-2): Radunovic, Gonzalez, Migliorini, Perrotta, Diallo; Belloni (46′ Soumare), Paghera, Omeonga, Asmah (37’st Lasik); Mokulu, Ardemagni (34’st Lasik).
A disposizione: Offredi, Verde, Castaldo, Crecco, Bidaoui.
Allenatore: Toscano
Arbitro: Mainardi di Bergamo

Note: espulso al 36’st Migliorini per doppia ammonizione; ammoniti Crimi, Perrotta, Sabbione, Ardemagni, Radunovic, Bianco;