Contenuto Principale

Carpi futura e M5S richiamano il Prefetto sulle firme per il referendum: "Non se ne lavi le mani"

"Con riferimento alla richiesta dei gruppi consiliari di Carpi Futura e Movimento 5 Stelle per permettere ai consigli...

Bocciato a Carpi il Consiglio di Frazione, Lega nord: Che ne pensa la Regione?

“Il 14 luglio 2016 il Consiglio comunale di Carpi respingeva a maggioranza dei voti espressi una proposta di de...

Partiti i lavori sulla strada tra Carpi e Novi di Modena

Sono partiti mercoledì 26 ottobre, i lavori di ripristino e manutenzione del fondo stradale lungo la strada prov...

Referendum, a Carpi duello a sinistra tra il Si e il No. Appuntamento per il 24 ottobre

Duello a tutto a sinistra sul referendum. A Carpi (Modena) al Circolo Kalinka lunedì 24 ottobre alle ore 21.00 c...

Referendum, a Carpi cercano scrutatori. Domande entro il 5 novembre

In vista del Referendum Costituzionale che si terrà il 4 dicembre, gli elettori iscritti all'Albo degli Scrutato...

  • Carpi futura e M5S richiamano il Prefetto sulle firme per il referendum: "Non se ne lavi le mani"

  • Bocciato a Carpi il Consiglio di Frazione, Lega nord: Che ne pensa la Regione?

  • Partiti i lavori sulla strada tra Carpi e Novi di Modena

  • Referendum, a Carpi duello a sinistra tra il Si e il No. Appuntamento per il 24 ottobre

  • Referendum, a Carpi cercano scrutatori. Domande entro il 5 novembre












 






______________


 

Ansia e panico non sono più un tabù
Attualità - Copia di In evidenza
Mercoledì 16 Novembre 2016 00:51
altGrande adesione per la campagna di Diagnosi Precoce dei Disturbi d’Ansia e Panico promossa dalla LIDAP iniziata dal primo di novembre e che continuerà per tutto il mese. Le persone che hanno prenotato la visita, attualmente in lista di attesa, saranno visitate anche oltre allo scadere del mese di novembre. Il presidente Nazionale della Lidap Seby La Spina si dichiara commosso dalla sensibilità mostrata in questi giorni dalle persone che hanno contattato l'associazione. Trenta anni fa parlare di ansia era considerato un tabù, la gente si vergognava o peggio temeva di essere affetta da un male incurabile. Oggi quando si parla di ansia l’atteggiamento della gente è diverso: si vuole avere informazioni, si vuole condividere la propria esperienza e si chiede di essere aiutati nel modo migliore.

L’iniziativa promossa dalla LIDAP (Lega Italiana contro i Disturbi d’Ansia, Panico e Agorafobia) ha lo scopo di far luce su una patologia molto spesso poco conosciuta. In Italia le persone che soffrono d’ansia sono più di due milioni, il disturbo si presenta generalmente con sintomi come tachicardia, sudorazione, confusione, tremori muscolari che posso determinare nel tempo difficoltà di viaggiare, muoversi da soli, frequentare ambienti affollati e nei casi più gravi il completo isolamento. Ad oggi la cura più efficace per tali tipi di disturbi è rappresentata dall’intervento combinato, farmacologico e psicoterapeutico, realizzato il prima possibile rispetto alla comparsa dei sintomi. Diverso invece è il quadro se il ricorso alle cure avviene dopo un anno o più dall’esordio del disturbo, in tali casi l’ansia tende a cronicizzarsi assumendo la forma aggiuntiva di ansia anticipatoria e i tempi di guarigione si allungano con risultati non sempre soddisfacenti. Ecco perché la LIDAP insiste sulla necessità dell’intervento precoce e sull’esattezza della diagnosi.

L’iniziativa vede coinvolti anche i professionisti della provincia di Modena, i quali aderiscono effettuando visite ed esami testologici gratuiti mirati alla diagnosi precoce dei Disturbi d’Ansia e Panico.

Le visite verranno effettuate previa prenotazione tramite il sito internet www.lidap.it.