Contenuto Principale

Carpi futura e M5S richiamano il Prefetto sulle firme per il referendum: "Non se ne lavi le mani"

"Con riferimento alla richiesta dei gruppi consiliari di Carpi Futura e Movimento 5 Stelle per permettere ai consigli...

Bocciato a Carpi il Consiglio di Frazione, Lega nord: Che ne pensa la Regione?

“Il 14 luglio 2016 il Consiglio comunale di Carpi respingeva a maggioranza dei voti espressi una proposta di de...

Partiti i lavori sulla strada tra Carpi e Novi di Modena

Sono partiti mercoledì 26 ottobre, i lavori di ripristino e manutenzione del fondo stradale lungo la strada prov...

Referendum, a Carpi duello a sinistra tra il Si e il No. Appuntamento per il 24 ottobre

Duello a tutto a sinistra sul referendum. A Carpi (Modena) al Circolo Kalinka lunedì 24 ottobre alle ore 21.00 c...

Referendum, a Carpi cercano scrutatori. Domande entro il 5 novembre

In vista del Referendum Costituzionale che si terrà il 4 dicembre, gli elettori iscritti all'Albo degli Scrutato...

  • Carpi futura e M5S richiamano il Prefetto sulle firme per il referendum: "Non se ne lavi le mani"

  • Bocciato a Carpi il Consiglio di Frazione, Lega nord: Che ne pensa la Regione?

  • Partiti i lavori sulla strada tra Carpi e Novi di Modena

  • Referendum, a Carpi duello a sinistra tra il Si e il No. Appuntamento per il 24 ottobre

  • Referendum, a Carpi cercano scrutatori. Domande entro il 5 novembre












 






______________


 

Bocciato a Carpi il Consiglio di Frazione, Lega nord: Che ne pensa la Regione?
Provincia - Carpi
Lunedì 31 Ottobre 2016 20:00

alt“Il 14 luglio 2016 il Consiglio comunale di Carpi respingeva a maggioranza dei voti espressi una proposta di deliberazione per la costituzione dei Consigli di frazione del Comune di Carpi, con il relativo regolamento per la nomina dei consiglieri e per il funzionamento dei consigli. Questa bocciatura appare in contraddizione con il progetto presentato dallo stesso Comune e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna che prevede, nel suo documento illustrativo, di ‘creare le condizioni di effettiva rappresentanza di tutte le componenti della comunità di frazione’”.

Lo scrive Stefano Bargi (Lega nord) in una interrogazione alla Giunta per sapere “quale giudizio dia l’assessore regionale competente sul voto contrario del Consiglio comunale di Carpi alla costituzione dei Consigli di frazione e se questa bocciatura non contraddica quanto auspicato nel progetto Frabene&beni per un protagonismo responsabile delle frazioni nella cura dei beni comuni”.

Il consigliere, nel rilevare che in base alla determinazione 14274/2016 la Regione Emilia-Romagna “ha finanziato i soli primi ventitré progetti presentati, tra i quali quello del Comune di Carpi: ‘Frabene&beni’, per un contributo richiesto ed erogabile pari a 18.500 euro, mentre altri quarantanove progetti venivano esclusi dal finanziamento”, chiede se questo progetto sia stato “formalmente avviato dal Comune di Carpi entro i termini previsti dal bando 2016”.