Contenuto Principale












 






______________


 

Modena. I City Angels nel “Progetto volontari” del Comune
Attualità - Copia di In evidenza
Martedì 16 Giugno 2015 10:44

alt

Firmata ieri mattina la convenzione. Servizi coordinati dalla Polizia municipale

Dopo Alpini e Carabinieri, anche i City Angels entrano a far parte del “Progetto volontari” promosso dal Comune di Modena per intensificare una presenza attiva sul territorio finalizzata a promuovere un rafforzamento delle azioni di prevenzione, educazione alla convivenza, informazione, educazione alla legalità e sicurezza stradale.

La nuova convenzione approvata dalla Giunta comunale è stata firmata ieri mattina, lunedì 15 giugno, dal coordinatore della sezione di Modena Silvano Bortolotti e dal comandante della Polizia municipale Franco Chiari. L’attività dei volontari sul territorio sarà infatti coordinata e organizzata secondo le disposizioni del Comando di via Galilei.

I volontari, che indosseranno la divisa dell'associazione, non hanno poteri sanzionatori e non possono intervenire con azioni impositive o repressive, segnaleranno invece alla sala operativa della Municipale situazioni di degrado rilevate e svolgeranno funzioni di informazione e rassicurazione a favore della cittadinanza. Inoltre, i volontari potranno essere impiegati in campagne mirate di sensibilizzazione anche in collaborazione con altre organizzazioni o associazioni che fanno parte del “Progetto Volontari”.

Il progetto, che nasce nell’ambito del ruolo della Polizia municipale come polizia di comunità e di prossimità, rientra tra le previsioni della legge regionale 24 del 2003 e ha l’obiettivo di realizzare una presenza sul territorio aggiuntiva e non sostitutiva rispetto ai compiti e alle competenze riconosciute alla municipale. I volontari rappresentano di fatto un’integrazione della rete di collegamento con i cittadini, nella consapevolezza che il senso di sicurezza è strettamente legato anche al rispetto delle elementari regole di convivenza civile, del decoro urbano e dei beni pubblici. Ad oggi partecipano al Progetto complessivamente 167 volontari appartenenti a Associazione nazionale Alpini, Associazione nazionale Carabinieri, Gev (Guardie ecologiche volontarie), Gel (Guardie ecologiche di Legambiente), Narxis e Vivere sicuri, a cui si aggiungono gli otto volontari dei City Angels.