Contenuto Principale












 






______________


 

Gigetto: nuovo anno, vecchi problemi
Venerdì 03 Gennaio 2014 17:16
altMacchinette obliteratrici nelle stazioni non ancora adeguate al nuovo sistema Mi muovo e quindi non in grado di leggere e registrare biglietti e abbonamenti, ed e cosi che anche nei primi mesi del 2014 il trenino che che collega Modena a Sassuolo, passando per Fiorano Formigine, unendo gli ospedali di Sassuolo a quelli di Baggiovara e Policlinico e collegando il comprensorio ceramico alla linea ferroviaria nazionale, risulta ufficialmente vuoto, mentre in realta i passeggeri, come alcuni vorrebbero fare credere, non mancano. Per dovere di cronaca qualcosa che luccica, nel mare di fango gettato sulla linea (a volte meritato), c'è: la puntualità dei treni è aumentata, così come la pulizia ed i contolli sui coinvogli. Per il resto non ci si puo aspettare confort da frecciarossa su un trenino a due carrozze motorizzate con decenni di onorato servizio sulle spalle. In attesa che si sviluppi l'idea da sempre prospettata dal Comune di Sassuolo, di trasformare la linea in una sorta di metropolitana leggera (che porterebbe anche alla contestuale mitigazione del contestato impatto dei passaggi a livello sul tessuto urbano), rimangono i problemi legati allo stato piuttosto degradato delle stazioni, alle informazioni all'utenza. Frequentando queste stazioni, da Sassuolo a Formigine, ci si rende conto dello stato di abbandono percepibile anche quando la biglietteria è aperta ed il personale di terra presente. Mura sporche ed imbrattate da anni e mai pulite né verniciate, informazioni inesistenti (anche allo sportello della biglietteria l'orario affisso è quello del 2011) accompagnato spesso da una scortesia che non ha eguali, modello sportello postale rappresentato nelle gag de 'I soliti idioti'. Insomma tutto ciò che farebbe presagire una prossima soppressione anzichè un'auspicabile rilancio. Eppure la pubblicazione e l'entrata in vigore del nuovo orario ha certificato l'intenzione di tenere in vita Gigetto, almeno per un altro anno. Corse sostanzialmente confermate ed adeguamento degli autobus sostituivi al reale tempo di percorrenza (circa 45 minuti), mai comunque competitivo rispetto al treno.