Contenuto Principale












 






______________


 

Scuole d'infanzia, 700mila per qualificarle. Domande entro il 21 ottobre
Attualità - Copia di In evidenza
Martedì 04 Ottobre 2016 17:52

alt

Ammonta a 679 mila euro il contributo stanziato dalla Provincia di Modena con risorse regionali per progetti di qualificazione e miglioramento dell'offerta formativa nelle scuole d'infanzia statali, comunali e private convenzionate; di questi fondi, oltre 65 mila euro sono destinati al sostegno di figure del Coordinamento pedagogico impegnate prevalentemente nella scuola d'infanzia.

I soggetti interessati hanno tempo fino al 21 ottobre per presentare i progetti e le richieste di contributo alla Provincia di Modena, (ufficio Servizi educativi all'infanzia e Diritto allo studio, informazioni e modulistica sono disponibili nel sito dell'ente).

Le risorse, migliorando la didattica, hanno come obiettivo la crescita della qualità delle scuole dell'infanzia; sono state suddivise in budget distrettuali sulla base del numero delle sezioni di scuole d'infanzia pubbliche e private presenti sul territorio e delle sezioni di nido aggregate: 196 mila euro a Modena, 92 mila a Sassuolo, 87 mila a Mirandola, 73 mila a Castelfranco, 84 mila a Carpi, 58 mila a Vignola e 21 mila a Pavullo.

I contributi saranno assegnati a progetti che sviluppino il raccordo tra i servizi educativi 0-3 anni, le scuole d'infanzia e la scuola primaria, il coinvolgimento e la partecipazione dei genitori e delle famiglie, l'educazione alle differenze, i laboratori di narrazione, lettura o scrittura, l'educazione musicale o artistica, l'apprendimento delle basi di una lingua straniera, la gestione delle emozioni e dei cambiamenti.

A fronte del trend di decrescita costante della popolazione in età 3-5 anni residente nella Provincia di Modena, i dati dell'ultima rilevazione regionale (anno scolastico 2014-15) indicano che le scuole d'infanzia sul territorio provinciale sono salite a 235 e accolgono il 92,45 per cento dei bambini.

A raccogliere il maggior numero di iscritti, oltre il 52 per cento, sono quelle statali. Le scuole paritarie private convenzionate accolgono il 34 per cento dei bambini mentre le scuole comunali sono frequentate dal 14 per cento dei bambini.